Normativa

 

Riferimenti normativi per le “Aree Broadband Ready”

Art. 9 Direttiva UE_61_del 15 maggio 2014

Art. 6 e Art. 6 ter Decreto Legge n. 133 del 12 settembre 2014 “Sblocca Italia”

Art. 5 bis Decreto Legge n. 40 del 25 marzo 2010

Art. 1 Legge n. 69 del 18 giugno 2009

Art. 2 Legge n. 133 del 6 agosto 2008

 

Riferimenti normativi per il “Sistema informativo nazionale federato delle infrastrutture” 

Art. 6 bis Decreto Legge n. 133 del 12 settembre 2014

 

Riferimenti normativi per la Società Infratel Italia controllata da Invitalia Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa

Società Sviluppo Italia S.p.A. – D.Lgs. del 14 gennaio 2000, n. 3

Memorandum del 12 marzo 2003 fra il Ministro delle comunicazioni, il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, il Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie e l’Amministratore Delegato di Sviluppo Italia S.p.A.

Memorandum 12/03/2003

Deliberazioni del CIPE per allocazione e accantonamento delle risorse per interventi nelle aree sottoutilizzate

Delibera CIPE n.16/2003

Delibera CIPE n.17/2003

Convenzione, registrata alla Corte dei conti il 16 febbraio 2004

Art. 7 Decreto Legge n.35 del 14 marzo 2005

Obiettivi dell’Agenzia Nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.A.

Art. 1, comma 460 Legge n.296 del 27 dicembre 2006

 

Riferimenti normativi e documentazione ufficiale dei Piani Nazionali Banda Larga e Banda ultralarga

Decisione_C_2010_2956_regime_di_aiuto_646_09

Obiettivi dell’Agenda digitale europea, concernenti il diritto di accesso a internet per tutti i cittadini ad una velocità di connessione superiore a 30 Mb/s» (e almeno per il 50% « al di sopra di 100 Mb/s»).

Art. 30 Decreto Legge 98 del 06 luglio 2011

“Piano di Azione Coesione” del 15 novembre 2011

Obiettivi-Azione-Coesione-15-novembre-2011

“Progetto Strategico Agenda Digitale Italiana: implementare le infrastrutture di rete. Caratteristiche e modalità attuative” (Caso SA.34199 – Strategia digitale italiana) finalizzato alla realizzazione di reti di nuova generazione e la diffusione tra la popolazione di servizi integrati di comunicazione elettronica, in linea con le direttive europee in materia. Al punto 17, viene preso atto che la società Infratel, contribuirà al coordinamento degli aspetti tecnici del progetto.

Aiuto di Stato SA.34199_2012 N_Italia Piano digitale Banda Ultra Larga

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, in data 22 novembre 2012, ha preso atto del Piano Azione Coesione ed ha stabilito l’adozione tempestiva di tutti gli atti occorrenti per l’esecuzione, da parte delle amministrazioni responsabili degli interventi.

Cipe Deliberazione 96 del 3 agosto 2012

Piano Nazionale Banda Larga

Progetto Strategico Banda Ultralarga

Nuova strategia BUL del Governo

 

Riferimenti normativa generale

Codice delle Comunicazioni Elettroniche

D.lgs 1 agosto 2003 n.259