I fondi comunitari 2014-2020 impiegati da Infratel per la banda ultra larga

Il Governo italiano ha scelto di finanziare l’attuazione della Strategia Nazionale per la Banda Ultra Larga, autorizzata dalla Commissione europea ai sensi della disciplina sugli aiuti di Stato, tramite:

  1. Fondi Nazionali (FSC)
  2. Fondi Strutturali e di Investimento Europei (SIE)
    • Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR)
    • Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR)
  3. Fondi da bilancio regionale.

I fondi comunitari sono impiegati da Infratel secondo i diversi modelli di intervento cofinanziati dall’Unione Europea nell’ambito della programmazione comunitaria 2014-2020.

 

Comunità Europea